Archive

Posts Tagged ‘Meryl Streep’

Meryl Streep, interpretare Margareth Thatcher in Salvatore Ferragamo

February 1, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

La Iron Lady non è entrata nella storia perché era ossessionata dalla sua pettinatura e dall’ordine dei suoi tailleur, ma questi sono dettagli che caratterizzano il suo personaggio, quella di una donna di potere che per raggiungere i suoi obiettivi ha puntato su un rigore a tratti maniacale. Il 27 gennaio uscirà nelle sale italiane “The Iron Lady”, un film diretto da Phyllida Lloyd, interpretato dalla divina Meryl Streep: sarà proprio lei a vestire i panni della Signora Thatcher, pochi minuti di trailer confermano che si tratta dell’ennesima interpretazione che entrerà nella storia.
Perché ne parlo qui? Perché quando ho visto il trailer non ho potuto non notare gli accessori di Meryl/Margareth: le scarpe bicolori che si intravedono nelle immagini mi hanno conquistata, non mi ha stupito scoprire che sono firmate Salvotore Ferragamo, come tutte le scarpe e le borse della protagonista. Nella foto qui sopra Meryl indossa le celebri decolletè decorate con il fiocco Vara, simbolo del brand.
Un’idea di successo, l ‘eleganza borghese della maison fiorentina si sposa perfettamente con il rigore della Iron Lady, un motivo in più per non perdere il film!

Fonte: Shoeplay

Advertisements

Golden Globe 2012, red carpet per le celebrities

January 23, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Golden Globe 2012.
Tra morti e feriti, sul red carpet hanno sfilato anche esempi di perfezione assoluto. Merito della forma fisica? Del sorriso? Dei gioielli Harry Winston e degli accessori Roger Vivier? O merito solo degli stilisti?
Angelina Jolie in Versace: La Jolie era vestita veramente bene, con gli accessori giusti e il rossetto en pendant col colore dell’abito. In questa foto ha le braccia troppo magre, da anoressica.
Charlize Theron in Dior Haute Couture: sempre elegantissima e chic, ma le balze riprese sul davanti di questo Dior le trovo davvero tremende. Acconciatura e trucco sobrio sono da premiare.
Evan Rachel Wood in Gucci Première: questo è uno degli abiti che non perdona, a meno di non avere una forma fisica perfetta. La Wood, oltre al fisico tonico e magro, ha anche quell’allure così retrò che valorizza l’abito.
Freida Pinto in Prada: semplice, sobria e deliziosa come sempre. Freida Pinto non sbaglia un colpo. Splendidi anche i gioielli firmati Chopard Haute Joaillerie con diamanti gialli e la pochette con cristalli colorati Voodoo Boite de Nuit by Roger Vivier.
Heidi Klum in Calvin Klein: la sobrietà di questo Calvin Klein valorizza il fisico scultoreo della top model, che lo ha valorizzato e illuminato grazie ai gioielli turchesi di Lorraine Schwartz.
Jessica Alba in Gucci: una delle meglio vestite di questa edizione dei Golden Globe. Splendido l’abito, splendidi gli accessori, splendido il suo sorriso. C’è ben poco da dire.
Julianne Moore in Chanel Haute Couture: questo Chanel, largo sui fianchi come un tutù e strettissimo sulle cosce. Credo che la Moore abbia rischiato la vita più volte tentando di sfilare sul red carpet.
Kate Beckinsale in Roberto Cavalli:lLei è favolosa e questo è innegabile. Quando ho scoperto che il suo abito era di Roberto Cavalli, sono rimasta folgorata. Chic, sobrio ed incredibilmente elegante. Non ci sono tracce di animalier e volgarità da nessuna parte. Un evento insperato. Il Golden Globe dovevano darlo a Roberto!
Kate Winslet in Jenny Packham: la Winslet si sentiva una matrona romana? L’abito, oltre ad essere banale, le fa delle spalle terribili e sottolinea fin troppo i fianchi, regalandole almeno una taglia.
Madonna in Reem Acra: il corpetto mi aveva convinto e per essere Madonna, l’avevo trovato fin troppo sobrio. La gonna mi ha smentito all’istante. Non riesco a trovare un aggettivo adatto. Più la guardo e più resto senza parole.
Meryl Streep in Alessandra Rich: l’abito! Sembra un chemisier errato in tutto: troppo lunga la gonna, troppo stretto sulle spalle, troppo largo sui fianchi. Una signora dovrebbe evitare abiti del genere!
Natalie Portman in Lanvin: incantevole Natalie, che bissa con Lanvin e fa di nuovo centro. I gioielli Harry Winston, splendidi e raffinati. Un vero e proprio cigno rosa, altro che nero.
Nicole Kidman in Versace: stavolta la Kidman mi ha colpito piacevolmente. Splendidi anche gli accessori Roger Vivier (pochette, Petit Poucet Soleil). Davvero eterea ed elegante.
Nicole Richie in Julien MacDonald: Nicole Richie mi è apparsa sobria e molto chic. Una vera signora. Per quanto la ami, non l’avrei mai detto. Ben fatto!
Salma Hayek in Gucci: ogni volta che guardo questo abito mi viene in mente una meringa color puffo o, peggio, un’enorme medusa.
Tilda Swinton in Haider Ackermann: Tilda mi piace perché ha osato, abbandonando il suo solito tailleur dalle linee mascoline e rigorose. Mi piace perché ha osato con un colore che facilmente rischia di risultare volgare, mentre su di lei è molto signorile. Mi piace perché si è fatta vestire da Ackermann, che è veramente un genio e, nonostante abbia alle spalle collezioni dal richiamo militaresco, ha creato un abito leggero e davvero femminile. Un duo ben riuscito!
Zooey Deschanel in Prada: incantevole e deliziosa, con un’allure retrò e anni Sessanta. Mi piacciono le linee e i colori del corpetto. New Girl, la nuova serie tv di cui è protagonista, sembra già un successo mondiale.

Fonte: In Moda Veritas