Archive

Archive for the ‘Star Style’ Category

Hollywood, celebrities in plastic surgery in attesa della consegna degli Oscar

February 26, 2014 Leave a comment

680x478

OSCAR: DIVI DI HOLLYWOOD SOTTO I BISTURI PRIMA DI RITIRARE LA STATUETTA
In attesa della cerimonia di consegna degli Oscar, fissata per il 2 marzo a Los Angeles, gli attori si rifanno il look, e non solo, molti si recano dal chirurgo plastico, per avere un aspetto ringiovanito e fresco per l’occasione. Il ruolo del chirurgo estetico, soprattutto ad Hollywood, infatti è cambiato, non si occupa più solo di medicina, ma anche di consulenza di immagine, lo conferma il Dott. Renato Calabria, il cosiddetto chirurgo delle dive, che opera tra Milano, Roma e Hollywood.
Ad Hollywood i casting directors sono sempre più restii a scegliere attori visibilmente rifatti e tendono a privilegiare visi e corpi dall’aspetto naturale; di conseguenza anche le celebrities si stanno adeguando a questa tendenza e, prima di recarsi ad un casting, chiedono un parere al chirurgo plastico.
Oggi come oggi tra le dive di Hollywood va di moda un look naturale: “la bravura di un chirurgo deve essere “unnoticed” – spiega il Dott. Calabria – “inosservata, non deve esserci differenza tra il prima e il dopo. Anche per questo è necessario sottoporsi ad un intervento chirurgico verso i 45-50 anni, quando i tessuti sono ancora elastici e più reattivi e si ottengono risultati più naturali e duraturi”. E proprio il Dottor Calabria è noto per essere il miglior chirurgo plastico “da non raccomandare”: i suoi lifting sono talmente naturali da essere insospettabili.
Il nuovo trend nel jet-set americano è quindi quello di interventi meno invasivi ma precoci, da fare prima che il look cambi drasticamente: il 95% degli attori dopo i 40 anni si è sottoposto almeno ad un intervento, anche se per l’80% non è riconoscibile. “Quando il lifting è fatto bene non si vede, l’effetto è solo quello di un viso più riposato e fresco.” – aggiunge il chirurgo delle dive.
Dunque il ruolo del chirurgo plastico è cambiato, diventando un vero e proprio consulente d’immagine: “le stesse celebrities vengono per chiedere consiglio, o per sottoporsi a veri e propri interventi, prima di recarsi ad un casting, oppure, in seguito ad una “bocciatura”, per prepararsi alle prossime audizioni: sono gli stessi casting director a volte che consigliano ad attori/attrici di sottoporsi a specifici trattamenti, per migliorare il proprio aspetto. I commenti più frequenti riguardano look visibilmente “ rifatti”: labbra troppo grosse, zigomi troppo pieni, lifting fatto male, seno troppo grande. Inoltre ad ogni età, l’approccio di ringiovanimento o mantenimento dell’immagine è completamente differente: un attore come Dustin Hoffman, che negli ultimi tempi interpreta ruoli maturi, mai più vorrà fare un lifting ringiovanente al viso, ma preferirà un approccio di mantenimento, al contrario un’attrice che ha sempre avuto parti più sbarazzine, sentirà l’esigenza di mantenere un look giovane e fresco.” – conclude Renato Calabria.
Di seguito esempi di attori e attrici che si sono sottoposte ad interventi chirurgici, per motivi di “copione”, per sentirsi cioè più desiderabili e aumentare la fiducia in se stessi e per apparire raggianti alla cerimonia più importante della propria carriera: in prima posizione attrici come Sandra Bullock (candidata come miglior attrice per il film “Gravity”), si sarebbe sottoposta a sessioni di liposuzione, per evitare diete ferree e a qualche punturina di riempitivi per avere fronte priva di rughe e labbra carnose, e Julia Roberts (candidata come miglior attrice non protagonista per “I segreti di Osage County”), che in passato si è sottoposta a mastoplastica additiva.
La musa di Woody Allen, Scarlet Johannsson (Vincitrice come “miglior attrice” per la sua interpretazione in “Her” al Festival internazionale del film di Roma) si è fatta invece ridurre il seno, passando da un look burroso esplosivo ad uno stile più sobrio, più adatto a ruoli drammatici, che ultimamente hanno contraddistinto la sua carriera. E per finire si dice che l’attrice Meryl Streep (candidata come miglior attrice per il film ”I segreti di Osage County) si sia sottoposta solo ad un intervento incisivo per eliminare le borse sotto gli occhi, nessun lifting estremo, per mantenere i propri lineamenti e non perdere quel viso maturo che la contraddistingue.

Advertisements
Categories: Gossip, Star Style Tags:

Lapo Elkann, uomo più elegante al mondo su l’Uomo Vogue gennaio 2014

February 26, 2014 Leave a comment

Lapo_vogue

LAPO ELKANN A L’UOMO VOGUE “SCENDO IN CAMPO CONTRO L’OBESITÀ”
Presto una campagna di sensibilizzazione con la Boston University 
Dopo riviste di moda del calibro di Vogue America che lo definisce “uomo più elegante al mondo”, Vanity Fair e GQ, oggi anche l’Uomo Vogue dedica la copertina del primo numero dell’anno a Lapo Elkann, con un ampio servizio fotografico, ispirato alla sua personalità da “globetrotter”.
Tornato da Miami, dove il suo gruppo ha appena aperto una nuova sede, intervistato dal mensile maschile, Lapo rivela una nuova forma di maturità, parlando di sè, delle proprie attività e del proprio impegno sociale.
Il presidente e fondatore di LA Holding dice la sua sulla forza delle eccellenze italiane nel mondo, in diversi settori: moda, design, alimentare. “Penso per esempio a Ferrero, all’inarrestabile fortuna globale emblematica della Nutella, a Smeg, Kartell e Meritalia nel settore del design, a Borsalino per i cappelli, alle calzature di Rossetti e Santoni, a Eataly: i marchi che ci vedono leader nel mondo e sono il punto di riferimento per la mia attività.” – spiega Lapo.
Ma non esiste solo il mercato, a Lapo stanno molto a cuore anche la ricerca scientifica e tecnologica, tanto da incontrare lo scienziato italiano Pietro Cottone che alla Boston University, sta studiando le forme estreme di dipendenza da cibo, con il quale vuole promuovere una campagna di sensibilizzazione contro l’obesità. “Ho incontrato personalmente Pietro Cottone alla Boston University, nei cui laboratori ha fatto passi da gigante nella cura dell’obesità”. – svela Lapo alla rivista.
Tra gli altri impegni sociali dell’imprenditore, ancora in fase progettuale una Fondazione per il mondo infantile.

Categories: Star Style Tags: ,

Dell’Oro/Inzaghi, ritratti nello storico studio del grande fotografo Giovanni Gastel

This slideshow requires JavaScript.

Eccolo ritratto dal loro punto di vista all’interno del suo laboratorio creativo e al Superstudiopiù qualche giorno prima dell’anniversario del mitico spazio dedicato alla fotografia. La prossima settimana, l’intervista al fotografo.

Fonte: VM-Mag

Categories: Star Style Tags:

Karen Lawrence Terracciano, abito di Michele Miglionico in occasione della presentazione delle Credenziali dell’Ambasciatore d’Italia a Buckingham Palace

November 1, 2013 Leave a comment

Photo.2a Ambasciatore Pasquake Terracciano e consorte Mrs Karen Lawrence Terracciano

L’ALTA MODA ITALIANA DI MICHELE MIGLIONICO A BUCKINGHAM PALACE – LONDRA
In occasione della presentazione delle Credenziali dell’Ambasciatore d’Italia S.E. Pasquale Terracciano, la consorte Mrs Karen Lawrence Terracciano ha scelto di indossare un abito di Alta Moda firmato dallo stilista Michele Miglionico.
L’Ambasciatore S.E. Pasquale Terracciano  ha presentato a Londra  le Credenziali alla Corte di San Giacomo al cospetto di Sua Maestà la Regina Elisabetta II.
La cerimonia, come vuole la tradizione,  ha visto arrivare due carrozze con  cocchieri in livrea rossa fiammante e bottoni dorati alla sede dell’Ambasciata Italiana di Grosvenor Square, dove un Marshal del Corpo Diplomatico Britannico ha accompagnato per il tradizionale tragitto l’Ambasciatore Italiano , la consorte Mrs Karen Lawrence Terracciano  e  tutto il suo seguito di Consiglieri, a Buckingham Palace.
Un evento sociale di grande importanza  annotato nelle pagine del ‘Times’ e del ‘Daily Telegraph’ come l’evento più significativo della  vita diplomatica a Londra.
Per questa occasione Mrs Karen Lawrence Terraciano ha scelto di indossare un outfit di Alta Moda a firma dello stilista italiano Michele Miglionico. Un tailleur di shetland di cachemire verde malva composto da una giacca con collo a cuore e grande fiocco in vita e gonna dritta con pannello centrale. Blusa in seta crepon dalla fantasia vintage nei colori del fuxia e viola. Completano il look i gioielli della collezione Vulcano di Roberto Coin Alta Gioielleria, shoes luxury (realizzate per l’occasione) di Loriblu, guanti Sermoneta Gloves e cappello Ligenza Hats
Tutto questo per sostenere e diffondere nel Regno Unito l’eccellenza del Made in Italy.
Alla fine della cerimonia delle Credenziali, un Vin d’Honneur è stato offerto in Residenza per festeggiare l’avvenimento.

Giorgio Armani, testimonial dresser in occasione dei GQ Men of the Year 2013 Awards

September 4, 2013 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

GIORGIO ARMANI VESTE I GQ MEN OF THE YEAR AWARDS 2013
Abbiamo il piacere di comunicare che in occasione dei GQ Men of the Year 2013 Awards che si sono tenuti ieri sera a Londra, Samuel L. Jackson e Tom Hiddleston hanno scelto di  indossare abiti di Giorgio Armani.
Samuel L. Jackson ha indossato una giacca da smoking doppiopetto con collo a scialle, pantaloni in velluto nero, camicia da smoking nera e papillon in satin, della collezione Giorgio Armani.
Tom Hiddleston ha indossato un abito blu navy con camicia bianca in jersey Giorgio  Armani.

Categories: Star Style Tags:

Cate Blanchett, abito Giorgio Armani Privé per la cerimonia di apertura del 39esimo Festival di Deauville

September 4, 2013 Leave a comment
SGP Reference: ShootID=2417895 EventID=83543 Date=30/08/13
Cate Blanchett in Giorgio Armani Privé per la cerimonia di apertura del 39esimo Festival di Deauville
Abbiamo il piacere di comunicare che ieri sera, in occasione della cerimonia di apertura del 39esimo Festival del Cinema Americano di Deauville, Cate Blanchett ha indossato un abito a maniche lunghe in pizzo di crinolina ricamato con strass e microperline con gonna longuette svasata in seta color oro della collezione Giorgio Armani Privé.

Alba Rohrwacher, abito Giorgio Armani in occasione del red carpet del film Via Castellana Bandiera

September 4, 2013 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

GIORGIO ARMANI VESTE LA 70° EDIZIONE DELLA MOSTRA INTERNAZIONALE D’ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA
Abbiamo il piacere di comunicare che ieri sera, in occasione del red carpet del film Via Castellana Bandiera di Emma Dante, Alba Rohrwacher ha indossato un abito lungo nero con profonda scollatura e ampia gonna realizzato in taffetà di seta con dettagli in velluto della collezione Giorgio Armani.