Archive

Archive for February, 2014

Hollywood, celebrities in plastic surgery in attesa della consegna degli Oscar

February 26, 2014 Leave a comment

680x478

OSCAR: DIVI DI HOLLYWOOD SOTTO I BISTURI PRIMA DI RITIRARE LA STATUETTA
In attesa della cerimonia di consegna degli Oscar, fissata per il 2 marzo a Los Angeles, gli attori si rifanno il look, e non solo, molti si recano dal chirurgo plastico, per avere un aspetto ringiovanito e fresco per l’occasione. Il ruolo del chirurgo estetico, soprattutto ad Hollywood, infatti è cambiato, non si occupa più solo di medicina, ma anche di consulenza di immagine, lo conferma il Dott. Renato Calabria, il cosiddetto chirurgo delle dive, che opera tra Milano, Roma e Hollywood.
Ad Hollywood i casting directors sono sempre più restii a scegliere attori visibilmente rifatti e tendono a privilegiare visi e corpi dall’aspetto naturale; di conseguenza anche le celebrities si stanno adeguando a questa tendenza e, prima di recarsi ad un casting, chiedono un parere al chirurgo plastico.
Oggi come oggi tra le dive di Hollywood va di moda un look naturale: “la bravura di un chirurgo deve essere “unnoticed” – spiega il Dott. Calabria – “inosservata, non deve esserci differenza tra il prima e il dopo. Anche per questo è necessario sottoporsi ad un intervento chirurgico verso i 45-50 anni, quando i tessuti sono ancora elastici e più reattivi e si ottengono risultati più naturali e duraturi”. E proprio il Dottor Calabria è noto per essere il miglior chirurgo plastico “da non raccomandare”: i suoi lifting sono talmente naturali da essere insospettabili.
Il nuovo trend nel jet-set americano è quindi quello di interventi meno invasivi ma precoci, da fare prima che il look cambi drasticamente: il 95% degli attori dopo i 40 anni si è sottoposto almeno ad un intervento, anche se per l’80% non è riconoscibile. “Quando il lifting è fatto bene non si vede, l’effetto è solo quello di un viso più riposato e fresco.” – aggiunge il chirurgo delle dive.
Dunque il ruolo del chirurgo plastico è cambiato, diventando un vero e proprio consulente d’immagine: “le stesse celebrities vengono per chiedere consiglio, o per sottoporsi a veri e propri interventi, prima di recarsi ad un casting, oppure, in seguito ad una “bocciatura”, per prepararsi alle prossime audizioni: sono gli stessi casting director a volte che consigliano ad attori/attrici di sottoporsi a specifici trattamenti, per migliorare il proprio aspetto. I commenti più frequenti riguardano look visibilmente “ rifatti”: labbra troppo grosse, zigomi troppo pieni, lifting fatto male, seno troppo grande. Inoltre ad ogni età, l’approccio di ringiovanimento o mantenimento dell’immagine è completamente differente: un attore come Dustin Hoffman, che negli ultimi tempi interpreta ruoli maturi, mai più vorrà fare un lifting ringiovanente al viso, ma preferirà un approccio di mantenimento, al contrario un’attrice che ha sempre avuto parti più sbarazzine, sentirà l’esigenza di mantenere un look giovane e fresco.” – conclude Renato Calabria.
Di seguito esempi di attori e attrici che si sono sottoposte ad interventi chirurgici, per motivi di “copione”, per sentirsi cioè più desiderabili e aumentare la fiducia in se stessi e per apparire raggianti alla cerimonia più importante della propria carriera: in prima posizione attrici come Sandra Bullock (candidata come miglior attrice per il film “Gravity”), si sarebbe sottoposta a sessioni di liposuzione, per evitare diete ferree e a qualche punturina di riempitivi per avere fronte priva di rughe e labbra carnose, e Julia Roberts (candidata come miglior attrice non protagonista per “I segreti di Osage County”), che in passato si è sottoposta a mastoplastica additiva.
La musa di Woody Allen, Scarlet Johannsson (Vincitrice come “miglior attrice” per la sua interpretazione in “Her” al Festival internazionale del film di Roma) si è fatta invece ridurre il seno, passando da un look burroso esplosivo ad uno stile più sobrio, più adatto a ruoli drammatici, che ultimamente hanno contraddistinto la sua carriera. E per finire si dice che l’attrice Meryl Streep (candidata come miglior attrice per il film ”I segreti di Osage County) si sia sottoposta solo ad un intervento incisivo per eliminare le borse sotto gli occhi, nessun lifting estremo, per mantenere i propri lineamenti e non perdere quel viso maturo che la contraddistingue.

Categories: Gossip, Star Style Tags:

Lapo Elkann, uomo più elegante al mondo su l’Uomo Vogue gennaio 2014

February 26, 2014 Leave a comment

Lapo_vogue

LAPO ELKANN A L’UOMO VOGUE “SCENDO IN CAMPO CONTRO L’OBESITÀ”
Presto una campagna di sensibilizzazione con la Boston University 
Dopo riviste di moda del calibro di Vogue America che lo definisce “uomo più elegante al mondo”, Vanity Fair e GQ, oggi anche l’Uomo Vogue dedica la copertina del primo numero dell’anno a Lapo Elkann, con un ampio servizio fotografico, ispirato alla sua personalità da “globetrotter”.
Tornato da Miami, dove il suo gruppo ha appena aperto una nuova sede, intervistato dal mensile maschile, Lapo rivela una nuova forma di maturità, parlando di sè, delle proprie attività e del proprio impegno sociale.
Il presidente e fondatore di LA Holding dice la sua sulla forza delle eccellenze italiane nel mondo, in diversi settori: moda, design, alimentare. “Penso per esempio a Ferrero, all’inarrestabile fortuna globale emblematica della Nutella, a Smeg, Kartell e Meritalia nel settore del design, a Borsalino per i cappelli, alle calzature di Rossetti e Santoni, a Eataly: i marchi che ci vedono leader nel mondo e sono il punto di riferimento per la mia attività.” – spiega Lapo.
Ma non esiste solo il mercato, a Lapo stanno molto a cuore anche la ricerca scientifica e tecnologica, tanto da incontrare lo scienziato italiano Pietro Cottone che alla Boston University, sta studiando le forme estreme di dipendenza da cibo, con il quale vuole promuovere una campagna di sensibilizzazione contro l’obesità. “Ho incontrato personalmente Pietro Cottone alla Boston University, nei cui laboratori ha fatto passi da gigante nella cura dell’obesità”. – svela Lapo alla rivista.
Tra gli altri impegni sociali dell’imprenditore, ancora in fase progettuale una Fondazione per il mondo infantile.

Categories: Star Style Tags: ,

Christophe Guillarmé, dîner de la Mode 2014 de Sidaction

February 7, 2014 Leave a comment

12e Diner de la Mode de Sidaction

Dîner de la Mode 2014 de Sidaction
Pavillon d’Armenonville – jeudi 23 janvier
659.000€ collectés au profit de la lutte contre le sida.
Organisé en partenariat avec la Fédération Française de la Couture, la 12e édition du Dîner de la Mode a réuni autour de Pierre Bergé et de Line Renaud 600 personnalités au Pavillon d’Armenonville à Paris, le 23 janvier 2014.
Line Renaud et Pierre Bergé ont rappelé que l’épidémie de sida n’est pas terminée et que la mobilisation de tous est plus que jamais nécessaire. Avec 35 millions de personnes vivant avec le VIH dans le monde dont 150.000 en France, on estime à 1,6 million le nombre de décès liés au VIH/sida par an.
Line Renaud a rendu hommage à l’univers de la mode et a souligné l’importance de ce dîner pour Sidaction pour lequel et avec la tombola 659.000€ ont ainsi pu être collectés.
La moitié de ces fonds financera des programmes de recherche et de soins et l’autre moitié financera des programmes de prévention et d’aide aux malades en France et dans 26 pays en développement.
Christophe Guillarmé soutient depuis 4 ans Sidaction. Il était accompagné pour l’occasion de Sarah Barzyk, Joséphine Jobert et Karine Lima.
La ravissante comédienne Joséphine Jobert a choisi un long fourreau en dentelle noire Christophe Guillarmé et une paire de pendants d’oreilles et bague en diamants du joaillier VIJ Paris,
La pétillante comédienne Sarah Barzyk Aubrey dans une une mini robe en tulle noire et or dos nu Christophe Guillarmé également parée par VIJ Paris a retrouvé son beau-père Jean-Pierre Mocky pour l’occasion,
– coiffures de Joséphine & Sarah réalisées par Francis L. Rhod –
Et enfin Karine Lima était moulée dans un fourreau en jersey noir drapé et dos nu Christophe Guillarmé assorti d’un pendentif  du joaillier VIJ Paris.

Categories: Gossip Tags: