Home > Interviste Esclusive > Intervista di Melania Perri a Elio Fiorucci

Intervista di Melania Perri a Elio Fiorucci

Style: "Neutral"

E’ stata presentata la scorsa settimana presso la profumeria La Gardenia a Roma in Via Nazionale 183, la mostra dedicata a Elio Fiorucci, un percorso in 33 pannelli che resterà aperta fino al prossimo 8 marzo. Un racconto di vita, di esperienza, di moda e di arte che si inserisce nell’ambito della collaborazione tra il designer e creativo e la catena di profumerie.

intervista a Elio Fiorucci

M.P.: Dopo anni di esperienza nella moda e aver inventato molto (ad esempio i concept store) come vede l’attuale situazione Elio Fiorucci?

E.F.: Io credo che la moda sia in continua evoluzione e quello che oggi propongo qui è il lavoro di quarant’anni che non sono mai finiti, è un processo in continua evoluzione nel quale mi piace guardare indietro ma essere allo stesso tempo curioso del nuovo, dell’oggi e di quello che verrà.

M.P.: Tra i personaggi che ha avuto modo di conoscere, chi ricorda con maggiore piacere?

E.F.: Ho avuto modo di conoscere Madonna come Andy Warhol, in un periodo in cui la moda era “nascente” ed è proprio per questo motivo che in questa mostra fotografica ho voluto raccontare gli anni degli opening party con personaggi illustri ed il lancio della prima linea di occhiali nel 1978, erano decisamente gli anni degli incontri fortunati per me, anni che raccontano me ma anche la storia della moda italiana.

M.P.: Che cosa ne pensa delle star di oggi come Lady Gaga o Rihanna, visto che ha avuto modo di conoscere Madonna?

E.F.: Madonna non è una star, ma un genio! È una persona molto intelligente e credo che lei abbia davvero capito il mondo, lei riesce a persistere sui palcoscenici e per quanto gli altri provino a superarla, falliscono! Questo perché lei è sempre voluta arrivare dove è arrivata e inoltre è dotata di un gran buon senso; se fossi l’ONU la eleggerei ambasciatrice della pace!

M.P.: Cosa pensa Elio Fiorucci della crisi?

E.F.: Come diceva Einstein: è un momento di grazia, un momento di fortuna, perché chi osserva la crisi è pronto al cambiamento ed il cambiamento è precursore di innovazione. Per cui la crisi va affrontata e superata, perché non è una malattia, anche se  genera paura e spesso apatia, quindi viva il cambiamento che apre nuove porte!

M.P.: Perché ha scelto proprio la Gardenia come partner per il lancio di “Love Therapy”?

E.F.: L’amicizia con l’amministratore delegato della Gardenia ha favorito per me la scelta della location per la presentazione della mostra fotografica e per il lancio di questo nuovo prodotto che è da contratto una collaborazione con le profumeria Gardenia.

(Intervista a cura di Melania Perri)

Fonte: VM-Mag

  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: