Home > Star Style > Golden Globe Awards, alcun considerazioni sullo stile delle celebrities

Golden Globe Awards, alcun considerazioni sullo stile delle celebrities

chastain jessica-calvin-klein-collection-GOLDEN-GLOBE-awards-011313-ph_wireimage_global-6mos-SIDE-681x1024

Eccomi qua. Mi approccio al primo red carpet importante della stagione in un coordinato a righe griffato Oysho. Calda vestaglia di ciniglia sui toni del rosa, pantalone a righe grigie-bianche e, per spezzare il rigato ed evitare di sembrare una carcerata, un paio di calzettoni a pois di ciniglia. Sui pois nell’intimo soprassiedo, ma sono disposta ad autocertificare che c’erano pure lì, e soprassiedo anche sul coordinamento della ciniglia tra vestaglia e calzettoni, ma solo perché c’è qualcosa che mi suggerisce che siate più interessati agli outfit delle dive.
Cominciamo da Anne Hathaway. Chanel. Devo aggiungere altro? Ok, si. Se fanno le analisi al colore del vestito probabilmente viene fuori che soffre di una leggera anemia mediterranea, ma, che importa, la medicina lasciamola ai medici. Io ho studiato giurisprudenza….
Zooey Deschanel indossa invece un principesco abito rosso che, da sua dichiarazione, è di Valentino però parecchi siti specializzati riportano sia di Oscar De La Renta. Fossi in Valentino lascerei credere che l’ha disegnato De La Renta. E viceversa.
Rosso anche per Jennifer Lawrence in un bellissimo Dior Couture, che però hanno sbagliato a prenderle le misure del seno e adesso sul lato A abbondano sette/otto centimetri di stoffa inutile.
Il vestito celeste di Jessica Chastaine, un Calvin Klein, è stato vicino a quello di Anne Hathaway e gli è venuta l’anemia pure a lui. Per il resto, l’attrice avrebbe dovuto scegliere. O passare dal chirurgo per un ritocchino al seno o mettersi quantomeno un reggiseno.
Carolina Herrera ha cambiato il tavolo del salone e ne ha preso uno più piccolo, con il conseguente ridimensionamento della tovaglia. La stoffa avanzata l’ha presa e ci ha fatto il vestito per Lucy Liu. Alexander McQueen ha vestito invece in nero sia Kate Hudson sia Nicole Kidman. Che faccio lancio la monetina per decidere quale dei due mi è piaciuto di meno?
Il Marchesa di Amy Adams lo ricoveriamo insieme agli altri anemici e magari tagliamo la ruota di velo in fondo, che come minimo ne esce fuori il vestito da sposa per una donna formato Littizzetto.
Jessica Alba rischia con un color salmone di Oscar de La Renta. Io con il mio outfit Oysho sto meglio, ma anche lei non è niente male. A proposito, se Hayden Panettiere mi chiede in prestito la vestaglia per abbinarla al suo abito di Cavalli, le dico di no. E’ il regalo di Natale della mia amichetta! Come faccio a descrivervi invece il vestito di Rachel Weisz? Ah, ecco. Immaginate un tubino nero corto, che, sulla lunghezza delle gambe e sul decolltè, ha…. le avete presente le calze a pois di calzedonia quelle del catalogo, ecco perché non le trovavo da nessuna parte. Vuitton le ha usate tutte per crearle le trasparenze del vestito. Poi ci sono loro, quelle che sono chic e basta e hanno il diritto di arrivare al prossimo red carpet senza passare dalla critica. Naomi Watts in Zac PosenJennifer Garner in Vivianne WestwoodClaire Danes in Atelier Versace e Julienne Moore in Tom Ford. Una cosa sola, ma perché ogni volta che pronuncio il nome di Tom Ford, mi viene da sospirare?
Riguardo a Emily Blunt, vestita da Michael Kors, non so se criticare di più la spaccatura altezza sottotette o il colore giallo oro sbriluccicante. Quello che devo criticare a Jennifer Lopez invece lo so decisamente. Tutto. La finiremo prima o poi con il velo color carne con appiccicati sopra pezzi di stoffa e brillantini? Noi abbiamo già Valeria Marini. E ci basta. Anzi, ci avanza pure qualcosa. A questo punto, sperando che vi siate annoiati di leggere questo pezzo chilometrico e che smettiate, devo fare quello che mai avrei immaginato di fare. Massacrare Sienna Miller in Erdem. Un due pezzi improbabile con sopra degli inserti non identificati in rilievo. Nemmeno a dieci anni con una girata sfigata di Gira La Moda mi è mai venuta fuori una cosa così. (Valeria Carola)

Fonte: VM-Mag

Categories: Star Style Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: