Archive

Archive for January 5, 2013

Brigitte Bardot, cittadinanza russa per salvare due elefanti

January 5, 2013 Leave a comment

Brigitte Bardot, cittadinanza russa per salvare due elefanti

Parigi, polverone innalzato dalle ultime proteste del famoso divo del cinema francese Gérard Depardieu… ora la volta della celebre Brigitte Bardot, la quale prende spunto proprio dalla recenti lamentele del famoso attore per perorare la sua causa contro la soppressione programmata dei due pachidermi dello zoo di Lione, due elefanti di quarantadue anni, Baby e Nepal, entrambi gravemente malati di tubercolosi, che la famosa attrice, non che fervida animalista, ha scelto di aiutare assumendo il carico della loro possibile cura. In un comunicato pubblicato sul sito della sua fondazione Brigitte Bardot lascia trapelare con fervida decisione che, se lo stato francese non provvederà a dare risposta al suo appello permettendo ai due animali di continuare a vivere, chiederà la cittadinanza russa – testuali parole – “per fuggire da questo Paese, che ora è solo un cimitero per gli animali”. L’attrice minaccia le autorità francesi di aver ignorato le sue “numerose proposte” per salvare i pachidermi.

Marius Creati

Advertisements
Categories: Gossip Tags:

Helen Mirren, stella Walk of Fame a Hollywood

January 5, 2013 Leave a comment

Helen Mirren, stella Walk of Fame a Hollywood

La famosa attrice britannica sessantasettenne Helen Mirren è stata insignita della 2488° stella della Walk of Fame di Hollywood sulla celeberrima Hollywood Boulevard, accanto a quella dell’attore connazionale Colin Firth. Un meritevole riconoscimento onorario alla carriera brillante della grande artista. E’ curioso considerare che il famoso attore Colin Firth è stato insignito dello stesso titolo onorario nel 2011 dopo aver vinto l’Oscar come migliore attore per il film “Il discorso del re”, nel quale interpretata il ruolo del padre di Elisabetta, re Giorgio VI.
Helen Mirren dichiara: “Non potrei essere più orgogliosa e più felice. Stendermi accanto a Colin è qualcosa che desideravo fare da molto tempo. Beh, io sono molto contenta e orgogliosa e penso che sia molto bello per la monarchia britannica che qui su Hollywood Boulevard, il re e la regina siano uno accanto all’altro”.
La cerimonia di consegna della stella è stata presentata dallo scrittore regista David Mamet, il quale ha menzionato le grandi interpretazioni della diva. Da ricordare l’interpretazione della regina Elisabetta II nel film del 2006 “The Queen”, per il quale si è aggiudicata l’Oscar come migliore attrice protagonista. Da menzionare il suo ultimo ruolo di moglie nel film di Alfred Hitchcock, nel quale si racconta il rapporto tra il celebre regista, maestro del brivido, e la sua consorte nei loro cinquantatré anni di matrimonio pressoché senza sesso. La diva ribatte sostenendo che a vincere in un rapporto matrimoniale duraturo non è il sesso, bensì il segreto della durevolezza è nel riuscire a stabilire una vera partnership coniugale.

Marius Creati

Hillary Clinton, dimessa dall’ospedale pronta a testimoniare

January 5, 2013 Leave a comment

Hillary Clinton, dimessa dall'ospedale pronta a testimoniare

Il Segretario di Stato degli Stati Uniti d’America, Hillary Clinton, un paio i giorni fa ha lasciato l’ospedale nel quale era stata ricoverata recentemente dopo aver accusato un forte malessere causante una brutta caduta. Diagnosticata una trombosi, sventato il pericolo per la sua salute, la Clinton ha lasciato la clinica ospedaliera e, nonostante sia stata sostituita temporaneamente da John Kerry, ha ribadito che sarà di ritorno a lavoro già dalla prossima settimana, assicurando che non trascurerà i suoi impegni, tra i quali la testimonianza sul tema scomodo dell’attacco all’ambasciata statunitense a Bengasi.
Una nota più confortevole viene dalla possibile notizia che Hollywood potrebbe realizzare un film autobiografico, un biopic sulla sua vita.

Marius Creati

Categories: Gossip Tags:

Pussy Riot, cittadinanza francese al gruppo punk ‘blasfemo’

January 5, 2013 Leave a comment

Pussy Riot, cittadinanza francese al gruppo punk blasfemo

Parigi, il dibattito si accende à la Ville Lumiere sulla questione delle cittadinanze onorarie blandite come stendardi riottosi quali sinonimo di contestazione animata. Alcuni rappresentanti del partito dei verdi francese (Eelv) hanno proposto che le autorità francesi conferiscano la cittadinanza onoraria alle ragazze del gruppo femminista moscovita, la band delle Pussy Riot, incarcerate proprio per una protesta contro lo stesso presidente russo Vladimir Putin, quale risposta alla concessione della cittadinanza russa concessa al famoso attore Gérard Depardieu da parte del medesimo premier. Tale richiesta sarà presentata il prossimo mese di Febbraio presso il consiglio comunale, il quale ha precedentemente emesso un messaggio di supporto alle militanti russe.
L’Eelv lascia una dichiarazione precisa sull’evento: “Le azioni femministe e democratiche condotte dalle Pussy Riot in Russia devono essere incoraggiate e difese dalla nostra città. Le azioni basse vanno ormai al di là delle misure autoritarie adottate contro il suo stesso popolo”.
Da ribadire che in passato sono state conferite numerose cittadinanza onorarie dalla città di Parigi a numerose figure emblematiche della lotta per i diritti umani e la libertà di espressione, tra cui l’avvocatessa iraniana Shirin Ebadi e la leader dell’opposizione birmana Aung San Suu Kyi.

Marius Creati

Categories: Gossip Tags: