Home > Testimonial Campaign > “Unleash the Beast”, nuova campagna autunno inverno 2012/13 di Philipp Plein

“Unleash the Beast”, nuova campagna autunno inverno 2012/13 di Philipp Plein

La nuova campagna autunno inverno 2012/13 di Philipp Plein per la collezione “Unleash the Beast” è al quanto interessante. Il brand cerca di attirare l’attenzione della nuova generazione proponendo due personaggi di alto livello aspirazionale, ossia giovani, ricchi e belli. L’atmosfera che domina gli scatti è, infatti, rock, sensuale e lussuosa, rappresentata pienamente dai due protagonisti: l’attore Ed Westwick e la modella francese Sabrina Nait. La scelta di questa giovane coppia è assolutamente vincente. Altro fattore di particolare interesse è la presenza, anche fisica, del fotografo Terry Richardson. Richardson, figlio del famoso fotografo Bob Richardson, dopo una breve carriera musicale decide di seguire le orme del padre. Questo fotografo, o meglio artista, si è spesso distinto per il suo spirito libero e non convenzionale, ma forse questa volta è andato decisamente oltre, posando insieme ai modelli – ma non è la prima volta, anche perché da qualche tempo, Richardson ama riprendersi insieme ai testimonial -. Non è chiaro perché lo abbia fatto se non per motivi autoreferenziali, autopromozionali, ma apparentemente ironici; dal punto di vista comunicativo, però, non aggiunge al soggetto niente di più. Insomma: la campagna funziona ma Richardson è sicuramente una presenza superflua e di distrazione per l’osservatore. (Martina Manna)

Fonte: VM-Mag

  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: