Home > Interviste Esclusive > Intervista di Viviana Musumeci a Benn Northover

Intervista di Viviana Musumeci a Benn Northover

Benn Northover è un artista a 360°: attore, regista, fotografo, art performer, Benn non pone limiti alle Muse che lo ispirano continuamente. Di recente è apparso nel lungometraggio di esordio di Federico Brugia, “Tutti i rumori del mare”, nel ruolo di un criminale innamorato di una donna  fredda che lo fa soffrire per amore. Ha preso parte a film internazionali di diverso genere – il suo curriculum include anche  Harry Potter e i Borgia – e attualmente sta lavorando a una mostra con l’amico regista Jonas Mekas che sarà presentata il prossimo inverno a Londra alla Galleria Serpentine.

V.M.: Sei uno spirito nomade sempre in movimento. Dove ti trovi in questo momento e cosa stai facendo?

B.N.: In questo momento sono seduto nel mio caffé preferito di Parigi: il Complot. E sorseggio un caffé doppio espresso. Scherzi a parte: sono arrivato da pochi giorni da New York dove sono stato per incontrare il mio amico Jonas Mekas. E poi qualche settimana fa, sono stato in Italia alla prémière di “Tutti i rumori del mare”.

V.M.: Come hai conosciuto il regista del film Federico Brugia? Cosa mi racconti del set e del tuo personaggio?

B.N.: Ho conosciuto Federico circa cinque anni fa. Abbiamo lavorato insieme a uno spot pubblicitario. L’esperienza è stata positiva. Cinque anni dopo mi ha contattato per sapere se avevo voglia di far parte del cast del suo primo film. Il suo modo di girare è  assolutamente straordinario.Ha un occhio attento ai dettagli. Il ruolo che recito è quello di Thomas, un criminale businessman che lavora nel traffico di giovani donne portandole dall’Ungheria all’Italia per avviarle alla prostituzione. Mi è piaciuto esplorare il suo lato oscuro ed è stato divertente interpretare il ruolo del cattivo.

V.M.: Hai mai lavorato nel mondo della moda?

B.N.: Quando avevo 20 mi è capitato di fare il modello per guadagnare qualche soldo. Ho partecipato a campagne per Miu Miu, Paul Smith, Costume National. A dire il vero, però, il lavoro di modello non mi ha mai entusiasmato troppo, anche se mi ha dato la possibilità di viaggiare molto e di guadagnare in modo da finanziare le mie ambizioni.

V.M.: Quali sono i tuoi prossimi progetti?

B.N.: Ho appena finito di girare un road movie diretto da Agnès b, ma non posso aggiungere altro. Poi a fine settembre inizierò a girare un film in Russia.

V.M.: Chi sono i tuoi stilisti preferiti e che cos’è per te la moda?

B.N.: Mi piace molto la moda, ma più da un punto di vista creativo. Per me deve essere personale. Provo molta stima per persone come Agnès b, Johan Lindemberg, Martin Margiela e Hedi Slimane perché  apportano al lavoro che fanno sia un’identità sia molto carattere. Prima di tutto sono artisti. Qualche mese fa, inoltre, ho preso parte a un evento a Los Angeles con Sofia Coppola per il lancio della linea di Marni per H&M. Sono anche un grande fan del lavoro svolto da Wanny Di Filippo per il Bisonte.

(Intervista di Viviana Musumeci)

Fonte: VM-Mag

  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: