Home > Star Style > Festival di Sanremo 2012, pagelle agli abiti

Festival di Sanremo 2012, pagelle agli abiti

Premettendo che, nonostante il botto degli ascolti della prima puntata del Festival di Sanremo, a me le ultime edizioni piacciono sempre meno, vorrei comunque commentare con voi le mises delle signore che ieri sera sono salite sul palco dell’Ariston e che mi hanno colpito maggiormente.
La più splendente, bellissima e solare, oltre che statuaria, rimane Belen Rodriguez. Sarà criticata, sarà stata oggetto di mille pettegolezzi, ma la sua bellezza è veramente al di sopra di ogni critica possibile. E soprattutto è molto elegante. Ieri sera indossava un abito di Alberta Ferretti che avrebbe dovuto indossare la “vera” valletta del Festival Ivana Mrazova. Fortunatamente quest’ultima non dovrà indossarlo e quindi non dovrà subire confronti. Vincerebbe Belen. Punto.
La Canalis, invece, ha indossato un abito scoperto sul davanti che metteva in evidenza le gambe troppo magre. La soubretta è dimagrita moltissimo da quando vive negli States e a tratti ha persino il volto scavato. E se lo si vede in tv, figuriamoci dal vivo. Datele un hamburger con patatine.
Bruttissimo il completo verde di colei che viene già annunciata come vincitrice solo per appartenere alla scuderia di Maria De Filippi. Emma Marrone, che è giovane e carina, avrebbe dovuto prendersi uno stylist che punti sì sullo stile post punk, ma più stylish.
Nina Zilli ha indossato un abito di Vivienne Westwood. Indubbiamente il look è cambiato rispetto a quello a cui eravamo abituati, ma non mi ha convinto particolarmente. Può fare di più e meglio.
Stranamente sobrio il look di Loredana Berté che forse è diventata una signora. Preferivo i vestititini improbabili confezionati con le sue manine, stile che Fine ha fatto Baby Jane, ma più sconvolgenti e rock. Rocker addomesticata?
In Frankie Morello, invece, Dolcenera, forse non originalissima, ma tutto sommato il look era azzeccato per quello che è il suo stile attuale. Non mi è dispiaciuta. Ma a me piace molto anche lei e il suo modo di osare.
Per Irene Fornaciari, ogni volta che la vedo, penso solo a un aggettivo: sciatta. Urge uno stylist o un esorcista glam.
Infine Noemi. Mi è piaciuto il suo colore di capelli rosso con il rosa shocking del suo completo. Non era, ovviamente, abbinato, ma lo ha indossato con nonchalance.

Fonte: Vivianamusumeciblog’s

Categories: Star Style Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: