Archive

Archive for February 4, 2012

Charlize Theron, amare i 36 anni senza Botox

February 4, 2012 Leave a comment

Charlize Theron trentasei anni e non sentirli, è in grande forma, single e felice. Reduce del successo di “Young Adult”, il suo ultimo film uscito il 9 dicembre scorso negli Stati Uniti. “Non ho paura di invecchiare – ha affermato l’attrice sudafricana in un’intervista al Mirror -. Ho 36 anni e amo quest’età, non rimpiango affatto la mia adolescenza. Alcune donne per combattere l’invecchiamento usano il Botox, e questo è fantastico. Ma io spero di poterne fare a meno ancora a lungo”. Charlize torna sul grande schermo dopo oltre 2 anni di inattività: “Dov’ero sono stata tutto questo tempo? A casa, sul divano, a mangiare patatine fritte – ha scherzato l’attrice premio Oscar nel 2004 per l’interpretazione in ‘Monster’ -. Qualcuno può averlo pensato ma non è così. In realtà stavo lavorando nella mia società di produzione, non sono stata davanti alla telecamera”. La bella sudafricana, nella sua ultima pellicola, interpreta Mavis Gray, una scrittrice di libri per ragazzi in crisi d’identità che decide così di tornare nella sua vecchia città del Minnesota, per riconquistare un suo vecchio fidanzato dei tempi della scuola, ora felicemente sposato. “Ciò che fa il mio personaggio può essere deprecabile – ha affermato la ex fidanzata di Stuart Townsend, lasciato nel 2010 dopo una relazione durata 8 anni -, ma alla fine a me sta simpatico. Andrei volentieri a bere una birra con lei”.

Categories: Gossip Tags:

Halle Berry, lotta per l’affidamento della figlia

February 4, 2012 Leave a comment

Continua la personale battaglia di Halle Berry per ottenere l’affidamento della figlia Nahla. La piccola, nata nel 2008 dalla relazione con Gabriel Aubry, è attualmente in affido al padre, però a quanto pare sia stato di recente accusato di maltrattamenti nei confronti della babysitter, tale Alliance Kamdem, ma nostante ciò continua a  mantenere  la custodia. Si è appreso dal giudice del contenzioso che Aubry non perderà la custodia di Nahla durante l’inchiesta per maltrattamenti. Ma, ha aggiunto il magistrato, la faccenda non finisce qui. E’ una sentenza complicata e non esclude che ci possa essere uno stravolgimento nell’accordo di affidamento.
Aubry, che non è nuovo a episodi di violenza, ha iniziato a seguire dei corsi per imparare a gestire la rabbia. Quanto ad Halle, continua le sedute di consulenza alle quali, da qualche mese, ha iniziato a portare anche la figlia.

Categories: Gossip Tags:

Claudia Gerini, sesso e fantasia ricetta per la passione

February 4, 2012 Leave a comment

Il sesso? Bisogna condirlo con sale e pepe”. Claudia Gerini non ha peli sulla lingua e spiega sulle pagine di Gente le sua ricetta per mantenere viva la passione all’interno di una coppia. Regina del burlesque in ‘A far l’amore comincia tu’, l’ultimo film di Fausto Brizzi nei cinema dal 10 febbraio, la Gerini è convinta che la fantasia a letto sia necessaria per evitare che la vita di coppia diventi monotona.
Nella pellicola del regista romano, l’attrice si esibisce in una scena ‘hot’ di burlesque con addosso solo un tanga e due mini pon pon a coprire i capezzoli. “Certe cose mi piace farle anche in privato – ha dichiarato Claudia, fidanzata di Federico Zampaglione, leader dei Tiromancino -. Il mio compagno ne ha visti di miei strip. È importante divertirsi. Se si ha una buona chimica di coppia basta avere immaginazione. Spogliarsi dei ruoli seri che t’impone la vita di tutti i giorni e giocare, con ironia: essere un po’ selvaggi, magari confidare le proprie fantasie”.
La Gerini  ha continuato a dispensare suggerimenti: “Lo strip lo consiglio a tutte le coppie – ha aggiunto la romana”. Ne  ha  fatta di strada dal debutto in tv con ‘Non è la Rai’ nel ’91 e  grazie al film ‘Viaggio di Nozze’ di Carlo Verdone ha raggiunto la notorietà . “Alle donne suggerisco anche di studiare danza del ventre perché, come diceva la mia insegnante, aiuta a riappropriarsi della propria femminilità, accettandosi per come si è”.  A quarant’anni compiuti, Claudia continua a essere in splendida forma: “Non è necessario essere perfette per far certe cose – ha concluso -. Bisogna sapere accogliere, essere sexy, avere calore. A volte basta togliersi le ciabatte, il pigiamone e comprare un baby doll”.

Categories: Gossip Tags:

Katy Perry, ex si offre di consolarla

February 4, 2012 Leave a comment

Katy Perry, dopo il divorzio ufficiale da Russell Brand avvenuto  in gennaio, ha trovato qualcuno disposto a offrirle una spalla su cui piangere. Si tratta del suo ex fidanzato Travie McCoi, leader del gruppo alternative hip hop Gym Class Heroes, che in un’intervista al Mirror si è detto disposto ad aiutare la ‘California gurl’.  “Ci sarà sempre uno speciale legame tra noi due – ha dichiarato il rapper statunitense al tabloid britannico – io per lei ci sarò sempre. Quando hai una relazione come la nostra, avrai sempre tempo per l’altra persona. Katy mi è sempre stata vicina nei momenti difficili che ho passato. Ho qualche rimpianto per come si è conclusa la nostra storia ma non ho porto rancore – ha aggiunto – la vita va avanti. Se lei ha bisogno io ci sono, e lei lo sa”. Parole che non possono che far piacere alla popstar californiana. La storia con McCoi è iniziata nel 2008, dopo che Katy ha fatto una breve apparizione nel video di Gym Class Heroes, “Cupid’s Chokehold”. Dopo essersi addirittura scambiati gli anelli di fidanzamento, i due si sono lasciati a causa di opprimenti impegni lavorativi. Katy, pochi mesi dopo la separazione, ha pubblicato “Circle the Drain”, un brano sulla presunta dipendenza di Travie dalle droghe. La canzone, che inizialmente aveva mandato su tutte le furie il rapper newyorkese, sembra ormai acqua passata.

Categories: Gossip Tags:

Intervista di Greta Miliani allo staff di Birik Butik e Gabriel Reinoso

February 4, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

L’obiettivo di Birik Butik è quello di contraddistinguersi, offrendo alla clientela accessori dal design innovativo, vibrante e al tempo stesso spensierato. I gioielli di BB, infatti, sono pensati per chi ha voglia e coraggio di osare, divertendosi nel farlo.
Quando lo staff mi ha proposto una collaborazione, dopo aver dato un’occhiata alle collezioni, ho accettato con entusiasmo. Ecco quello che ne è venuto fuori.

G.M.:  Qual è la filosofia che sta dietro a Birik Butik e il messaggio che vuole trasmettere?

B.B.: Il nome “Birik Butik” è nato per gioco, da un linguaggio personale. Il termine “Birik” è riferito alla parola “birichino”, usato generalmente per intendere una persona monella. Bisogna essere un po’ “naughty” nella vita, amare il gioco ed osare, non essendo condizionati dall’opinione degli altri. Noi non vogliamo mai essere noiosi, né nella vita, tantomeno al lavoro. Ci piace quello che facciamo e vogliamo trasmetterlo ai nostri clienti. Con l’aumento della velocità della vita quotidiana non si ha più il tempo di dedicare qualche ora in tranquillità allo shopping per negozi. Ecco che grazie ai nuovi supporti di tecnologia si possono fare acquisti con calma, dal divano di casa. La scelta è più ampia, soprattutto se non hai l’ampia offerta che ti possono proporre città cosmopolite come Londra o New York. In più il servizio è sempre disponibile tutti i giorni dell’anno, 24 ore al giorno. La nostra passione per la moda e la tecnologia ci ha permesso di creare Birik Butik, un e-commerce dedicato ai bijoux e agli accessori. Birik Butik è uno store online creato ad hoc per esaltare al massimo la qualità del prodotto e trasmettere al cliente delle ultime tendenze moda del mondo accessori, fornendo un servizio completo, dalla scelta del prodotto, all’acquisto fino alla spedizione a casa. Noi non vendiamo solo il prodotto, ma vogliamo anche fidelizzare il cliente con un servizio impeccabile curando ogni aspetto!

G.M.:  E’ stato Birik Butik a scegliere v per collaborare? Se sì, perché la scelta è ricaduta su di lui? Cosa vi ha colpito di questo designer?

B.B.: Gabriel è una persona con tante influenze culturali e ci piace molto quello che trasmette nei suoi lavori – il suo concetto della vita. Lo troviamo molto interessante.

G.M.:  In che cosa vuole migliorare Birik Butik rispetto al 2011 e quali sono gli obiettivi per il 2012?

B.B.: Guardando al 2012, Birik Butik vuole diventare un punto di riferimento per i creativi del mondo del bijoux contemporaneo e fashion che vogliono farsi conoscere e che vogliono avere una vetrina nel mondo online, presentando le loro collezioni all’interno del nostro sito.

Lo staff di Birik Butik è stato molto disponibile e mi ha permesso di rivolgere anche un paio di domande al designer Gabriel Reinoso in persona, data la mia curiosità di conoscere l’artista attraverso la visione che lui ha di se stesso.

G.M.:  Perché ha scelto di collaborare con Birik Butik? Ci sono motivi particolari?

G.R.: Conosco questi ragazzi da un po’ di anni e appena ho saputo del loro progetto, quello di aprire uno store online di bijoux e accessori, ho subito creato una linea per loro. Credo molto in questo mercato e conoscendo lo staff di Birik Butik, non ho esitato a collaborare. Un’ottima opportunità di far conoscere il mio lavoro in tutta Europa.

G.M.:  Qual è il concept che ha ispirato la sua collezione disegnata per Birik Butik?

G.R.: La collezione che ho creato per BB è stato quello di fondere l’esperienza che ho maturato in questi anni di creatività unita alle mie radici molto ramificate. Ho dato importanza a tre elementi: argento, rame e bronzo. Li ho uniti creando movimento. Il messaggio che voglio trasmettere attraverso i miei gioielli è quello di trovare la perfezione nelle imperfezione delle mie creazioni stesse.

Grazie ancora a Birik Butik e a Gabriel Reinoso per l’opportunità e per la disponibilità.

Caroline Rausch, testimonial per la nuova campagna pubblicitaria 2012 di Lerock

February 4, 2012 Leave a comment

This slideshow requires JavaScript.

Per la stagione primaverile la campagna pubblicitaria, scattata a New York nel penthouse dello Standard Hotel, disegnato da André Balasz e definito dal New York Observer the “ most unusual and significant New York building in years “, respira un’atmosfera sensuale, languida ed estrema al tempo del stesso, decisamente urban chic! Per una precisa scelta di Luca il jean fotografato è un pezzo basic, appunto una sorta di classico contemporaneo , lo indossa una rossa fantastica, Caroline Rausch, vista recentemente sulle cover di magazine internazionali. Il fotografo è Alessandro Russino un giovane talented che dichiara nella moda mi piace cercare dove finisce il codice e comincia il sogno e con questa campagna ci è davvero riuscito.

Fonte: BlogModa